18 giugno 2007

jennifer gentle 

Jennifer Gentle

The Midnight Room

SubPop/Audioglobe, 2007

experimental rock


Acido, grottesco, freak. Il secondo lavoro dei Jennifer Gentle, realtà italiana dal respiro e dall'attitudine decisamente internazionale. Anche se parlare al plurale pare quanto mai fuori luogo, visto che il disco è prodotto e quasi interamente suonato, dal superstite fondatore del gruppo Marco Fasolo.

The Midnight Room è titolo indicativo per le atmosfere proposte, dalle notturne intimità di tracce ad alta percentuale di organo e piano (Twin Ghosts, Telephone Ringing) fino a grottesche decadenze di felliniana memoria (Mercury Blood), immaginifici deliri orchestrali (eppure rock, nell'accezione più ampia del termine).

L'idea complessiva del disco è dunque piuttosto coerente ed unitaria come se si dipanasse su un percorso narrativo definito, anche se ricco di spunti irrazionali, dinamici e visionari che lo rendono assolutamente personale ed originale.

Etichette:

2 Comments:

Anonymous Il_Beneficiato ha scritto...

Ciccio, perché quando fai queste recensioni, non ci delizi con un bel mp3 d'accompagno al recensito?
=)

19 giugno, 2007 21:34  
Blogger emm ha scritto...

c'hai ragione.
provvederò se non con l'mp3 quantomeno con il link al myspace.

eccoti intanto quello dei Jennifer Gentle: http://www.myspace.com/jennifergentle

20 giugno, 2007 09:23  

Posta un commento

<< Home

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Feed XML offerto da BlogItalia.it Blog-Show la vetrina italiana dei blog! More blogs about analogicourbano.