19 luglio 2008

spora #12 

Un tangibile senso di vuoto, come mai.
Senza sangue, pietra e terra, piove a dirotto
eppure c'รจ il sole
eppure sono solo le nove
eppure t'amavo, dicevo
eppure sembrava avere un senso...
... abbracciarsi, fino a quando non tace la musica
per non lasciarsi andare
abbracciarsi, ancora
per un solo istante, bastarsi:
pelle, muscoli, lacrime, ossa e cuore.

Etichette:

3 Comments:

Blogger Laura ha scritto...

E iambell...

21 luglio, 2008 08:38  
Anonymous il tuo ex collega ha scritto...

eh ...
capita ...

M.

21 luglio, 2008 10:51  
Anonymous Anonimo ha scritto...

ohhh, in tutto questo cazzeggio, concedemi un attimo di riflessione introspettiva maniaco depressa (che fa molto analogicourbano) :)

emm.

21 luglio, 2008 22:36  

Posta un commento

<< Home

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Feed XML offerto da BlogItalia.it Blog-Show la vetrina italiana dei blog! More blogs about analogicourbano.